Le nuove scuole di Macerata e le polemiche di basso profilo

La priorità assoluta dopo il terribile terremoto del 2016 è la massima sicurezza antisismica delle strutture pubbliche a partire dalle scuole che ospitano i nostri figli. Un impegno “etico” per ogni amministrazione! Ed è veramente disarmante che una madre, come la signora Francesca D’Alessandro, possa disconoscere questa realtà semplicemente per alimentare una polemica politica di basso profilo. Infatti, questa è la significativa realtà che bisogna riconoscere di fronte alla costruzione delle due scuole che saranno edificate nell’area delle “ex casermette”: che Macerata avrà due nuove scuole di elevatissima qualità antisismica dove mandare a studiare i nostri ragazzi.

Il risultato delle primarie a Macerata: un’affermazione della democrazia e della partecipazione

1233 Grazie Macerata - Primarie PD

Anche nella Città di Macerata il voto alle “primarie” del Partito Democratico ha segnato il raggiungimento di un risultato che va oltre il sostegno al nostro Partito, ma che si caratterizza per una affermazione della democrazia e della partecipazione.

A Macerata hanno votato ben 1.233 persone e Nicola Zingaretti, come nel resto del Paese, è risultato il candidato più votato con il 67,62% di consensi, seguito da Maurizio Martina con il 18,72% e da Roberto Giachetti con il 13,65%.